Ricorsi avverso le Circolari del Ministero Infrastrutture e Trasporti n. 7618 e n. 7619

Il 30 dicembre 2010 gli Ordini Regionali insieme al Consiglio Nazionale dei geologi avevano depositato al TAR Lazio i ricorsi avverso le Circolari del Ministero Infrastrutture e Trasporti - Servizio Tecnico Centrale n. 7618 e n. 7619, relative alla certificazione rispettivamente delle analisi geotecniche di laboratorio e delle indagini geognostiche in sito. Contemporaneamente era stata richiesta la sospensione dell'efficacia dei provvedimenti in questione, richiesta rigettata dal TAR in quanto era stata fissata in termini insolitamente brevi, al 1 luglio 2011, la data di discussione nel merito.

All’udienza del 1 luglio 2011 sono state affrontate entrambe le controversie (ricorso 787/11 e 788/11) per procedere alla decisione del ricorso nel merito. In tale circostanza è stato proposto di decidere immediatamente in merito alla n. 7618, rinviando l’altra decisione a data da definirsi. I ricorrenti allora si sono opposti, preferendo decidere tutto contestualmente.

Il Presidente del collegio ha dunque proposto di rinviare entrambe le controversie al 15 febbraio 2012, in modo da decidere tutto nello stesso giorno.

Considerando che l'8 giugno è entrato in vigore il nuovo Regolamento sui contratti pubblici, ci si augura che nel frattempo l'introduzione della categoria OS20/B "Indagini geognostiche" nell'ambito dei "lavori" possa consentire di superare le difficoltà per il professionista geologo introdotte dalla Circolare 7319, in quanto normerebbe la questione e la Circolare potrebbe essere considerata superflua.

pubblicata in data 8 luglio 2011 - Professione

home Professione Ricorsi avverso le Circolari del Ministero Infrastrutture e Trasporti n. 7618 e n. 7619