Nuove norme sugli obiettivi e sugli standard di qualità ambientale delle acque superficiali

Il 4 Gennaio 2011 è entrato in vigore il D.Lgs. 10 dicembre 2010, n. 219 (pubblicato sulla G.U. del 20 Dicembre 2011) con il quale l’Italia recepisce le Direttive comunitarie 2008/105/CE e 2009/90/CE relative rispettivamente agli standard di qualità ambientale e alle specifiche tecniche per l’analisi e il monitoraggio delle acque. La Parte III del D.Lgs. 152/2006 e l’Allegato 1 alla medesima vengono in parte modificati con l’introduzione di nuove norme sugli obiettivi e sugli standard di qualità ambientale delle acque superficiali. Il Decreto abroga il D.M. n. 367 del 6 Novembre 2003 “ Regolamento concernente la fissazione di standard di qualità nell'ambiente acquatico per le sostanze pericolose”.

E' possibile consultare il testo del Decreto nella pagina "Professione", Sezione "Normativa" di questo sito.

pubblicata in data 13 gennaio 2011 - Professione

home Professione Nuove norme sugli obiettivi e sugli standard di qualità ambientale delle acque superficiali