Cassazione, illecito disciplinare per il mancato assolvimento dell'obbligo di formazione continua

Riportiamo il link ad un articolo comparso sul Sole 24 Ore online, Sezione Diritto, relativo ad una sentenza della Corte di Cassazione con la quale è stato, in parte, respinto il ricorso presentato da un notaio a cui era stata applicata la sanzione disciplinare della censura per aver conseguito solo 93 crediti formativi sui 100 richiesti per il biennio 2006-2007.

Secondo la Suprema Corte la sottrazione agli adempimenti previsti dagli Ordini, in tema di formazione e aggiornamento professionale, configura illecito disciplinare e di conseguenza le eventuali sanzioni applicate dal Consiglio sono da considerarsi assolutamente legittime.

Articolo

pubblicata in data 12 maggio 2010 - Professione - Formazione

home Professione Cassazione, illecito disciplinare per il mancato assolvimento dell'obbligo di formazione continua